martedì 20 dicembre 2011

UN SOGNO!

 

Salve a tutti,che strano sogno ho fatto la notte scorsa,c'era un sistema elettorale decente e delle persone oneste ed intelligenti costituitesi in movimenti erano andate al governo dopo aver vinto le elezioni,ed immediatamente dopo avevano iniziato a lavorare sui problemi del paese.
Allora il popolo esterrefatto osservava questi nuovi governanti piazzare un ministro degli esteri forte e deciso a vedersela con i ben conosciuti politici degli altri paesi,e trovare il modo di riappropriarsi della sovranità popolare mentre nel frattempo venivano adottate all'istante tutte quelle misure necessarie delle quali oramai tutti noi ben riconosciamo il bisogno e cioè l'eliminazione di tutte le province,l'accorpamento dei piccoli comuni attigui,il taglio dei costi della politica,la regolamentazione e tassazione della prostituzione,i tagli alla spesa militare,la lotta all'evasione,il congelamento delle grandi opere inutili,una riforma pensionistica equa,l'adeguamento del vaticano a tutte le leggi dello stato italiano,ecc,ecc.

Insomma le cose ricominciavano a girare nel verso giusto e una nuova aria di positività ci faceva finalmente voltare pagina,questi nuovi politici come persone normali ormai andavano in giro con la loro auto e spesso senza una scorta,le persone li fermavano per strada per stringergli la mano e ringraziarli del lavoro ben fatto,la loro scorta era il popolo,il bel paese tornava tale.
Ora durante tutto ciò veniva deciso di sconfiggere la delocalizzazione nei paesi in via di sviluppo usando la popolazione carceraria per tornare a produrre di tutto dalle parti di auto al vestiario,dai giocattoli alle cineserie tutto questo nuovamente in patria ma con quei costi ridotti grazie alle nuove aziende-carceri che diventavano produttive e cessavano di essere dei costi insopportabili e delle fabbriche di delinquenti,naturalmente i detenuti lavoravano con quelle paghe ridotte ma ottenevano qualifiche,formazione,e una forma  di detenzione utile a se stessi e a tutti gli altri,e poi . . . . .


  
AZZ . . . . . . Proprio in quel momento mi sono svegliato e . . . . Bah!!!!

Nessun commento:

Posta un commento