domenica 23 settembre 2012

CACCIAMOLI TUTTI ! (ospite n° 6)






CACCIAMOLI TUTTI!
Il Presidente della Repubblica, oltre a quello del Movimento 5 Stelle, non ha sentito neppure quello della regione Lazio di boom, visto che non ha espresso alcun monito dinanzi all’ intollerabile vergogna di questa lurida classe dirigente? Ma visto che nemmeno il presidente del consiglio sente la necessità di manifestarne lo sdegno, è la prova che delle sorti dell’Italia poco gliene cale. Quello che interessa questi signori è mantenere lo status quo, proteggendo le banche e le élites del potere.
A tutti i politici che si “risentono” di essere accumunati nel malaffare, che pretendono si faccia una distinzione tra loro, è necessario sottolineare che per la popolazione, non esiste differenza fra chi ruba e chi fa il palo. Nessuno di loro si è fatto carico di denunciare le rapine, nessuno di loro si è dimesso per protesta, ma da bravi ignavi hanno lasciato depredare la popolazione, che dicevano di difendere.
Il solo terrore che toglie il sonno a questa gente è il risveglio della popolazione civile, che unitasi in un Movimento, rischia di disarcionarli. E allora impiegano tutte le energie per studiare il modo per combatterlo ed impedirgli con ogni mezzo, che possa arrivare a vincere le elezioni e mettere a rischio il loro impero.
Sentire ancora parlare di “discesa in campo” da un imbonitore, diventato il divertimento principe di ogni comico in tutto il mondo, è grottesco!
Ma la cosa che più di ogni altra è per davvero insopportabile, è quella parte di popolazione che ancora si dice pronta a rivotarlo. Ora si può non infierire contro l’ignoranza, purtroppo non è colpa di quei poveracci che non avendo avuto alcuna possibilità di evolversi, non sono in grado di distinguere un insulto da un complimento. E’ ributtante invece chi pur avendo una qualche istruzione e perciò in grado di intendere e volere, sia ancora disposto a farsi scannare.
Per la popolazione italiana è traumatico vedere questi schifosi, senza alcun mestiere, senza cultura, senza dignità, occupare posti prestigiosi mentre le migliori menti sono costrette ad emigrare o peggio, ad accontentarsi di uno stipendio mille volte più basso, di questi esseri indegni sotto ogni profilo.
Non si può concepire che la gente debba mangiare pane e sputo, pur lavorando per davvero, mentre loro si grattano le palle da mane a sera e si sgargarozzano champagne e caviale alla faccia nostra.
Continuare a pagare tasse che ci privano anche del necessario, solo per mantenere queste bestie, è veramente da pazzi.
Come si può pensare di salvarlo questo povero paese se non cacciandoli tutti, dal primo all’ultimo a calci in culo?



 Clicca qui
Mariapiacaporuscio's Blog

Nessun commento:

Posta un commento