giovedì 27 settembre 2012

COSA FARA' ADESSO "QUEST'UOMO" ?







Egli, Franco Fiorito detto “er Batman”,che non pago vorrebbe pure ricandidarsi, invece così come prevede una norma del 1995 con tutta probabilità dovrà accontentarsi della pensione Una pensione, anzi tecnicamente un “vitalizio”, da 4mila euro al mese.
I tagli previsti e già decisi dalla Regione Lazio dovrebbero infatti partire solo dalla prossima legislatura, dunque il faraonico vitalizio di Fiorito & company è salvo. Franco Fiorito, tra nove anni, quando avrà 50 anni, età in cui quasi tutti i cittadini hanno davanti la prospettiva di almeno tre lustri da passare al lavoro, potrà smettere di farlo e passare alla cassa della previdenza.
La norma è ad hoc per i consiglieri regionali del Lazio. E  vale  grazie a un emendamento proposto proprio dallo stesso Fiorito e approvato nel dicembre scorso da Pdl, Udc, Lista Polverini e Lista Storace nella Commissione Bilancio del Consiglio regionale.

P.S. Sapevate che a differenza dei parlamentari, ai consiglieri regionali del Lazio basta UN GIORNO (1) di consiliatura per assicurarsi la pensione? O meglio una superpensione. Grazie a una legge del 1995 approvata dalla Pisana tutti gli eletti dell'assise più "scandalosa" d'Italia si sono assicurati una vecchiaia da nababbi.
Zitti eh! Non dite nulla!


Nessun commento:

Posta un commento