sabato 1 settembre 2012

MENO UNO ! ! !


















Dopo molto tempo e un estenuante dibattito che ha appassionato tutti gli italiani, il Governo ha varato una legge, approvata all’unanimità, che pone la parola fine all’annosa questione sul trattamento di fine vita, ricevendo il plauso della Chiesa Cattolica e dei maggiori partiti d’area moderata.
Ecco il testo, prossimamente sulla Gazzetta Ufficiale:
“Chiunque, senza speranza di guarigione, salvezza o sollievo, può decidere di morire come cazzo gli pare, rifiutando perfino l’accanimento terapeutico che lo relegherebbe per svariati anni in uno stato vegetativo. Chiunque abbia preso i voti, intendiamo.”.
E figuriamoci se questi dovessero partorire o provare ad avere un figlio con la fecondazione assistita.


FONTE: http://donzauker.it/2012/08/31/provare-per-credere/

Nessun commento:

Posta un commento