domenica 16 dicembre 2012

OKI ....COME RISPARMIARE 2 EURI A SCATOLA ! ! !


Siamo in tempi di crisi ed ogni euro risparmiato diventa prezioso,ecco quindi che andiamo a parlare di un farmaco famoso che quasi tutti noi utilizziamo. Si tratta dell'antidolorifico OKI.


Ora bisogna sapere che è scaduto il brevetto di esclusiva,quindi da metà aprile scorso è diventata disponibile la versione generica del farmaco,e visto che l'OKI viene mutuato solo agli ultra sessantacinquenni tutti noi con il generico possiamo finalmente risparmiare un bel pò passando da i circa 4 euri per una scatola di OKI a i circa 2 euri per una scatola di farmaco generico.
Ora anche per sfatare errate credenze bisogna sapere che ciò che chiamiamo OKI altro non è che 80 mg di Ketoprofene (principio attivo),e sale di lisina (protettivo gastrico) per ogni bustina,esattamente come il farmaco generico che è dunque identico (ecco perchè per averlo si deve aspettare la scadenza del brevetto).
Esistono diversi generici,io comunque vi posto una foto di quello da me utilizzato.
Si tratta del Mylan generics,e se come il sottoscritto ne utilizzate parecchio vi sarà chiaro l'enorme risparmio,soprattutto nell'arco del tempo.


La legge da cui deriva la manovra di riduzione del prezzo di questi farmaci è la n. 122 del luglio 2010 che prevedeva un adeguamento dei prezzi dei medicinali alla media del resto d’Europa dove i farmaci generici hanno un mercato più vasto e sono venduti ad un prezzo del 20-80% più basso rispetto a quelli di marca.

Oltre alle tasche dei consumatori, ne beneficeranno anche le casse dello Stato: previsto, infatti, un risparmio annuo di circa 830 milioni di euro.

Nessun commento:

Posta un commento