mercoledì 6 marzo 2013

STATUS QUO ! ! !



Che cos'è stò STATUS QUO?  Di questa definizione potete vedere una VERGOGNOSA dimostrazione guardando il programma televisivo BALLARO'di oggi 05/03/2013 (e finito giusto qualche minuto fa mentre mi accingevo a scrivere quest'articolo). Oggi nel suddetto programma non ci si limitava come di solito a cercare di influenzare l'opinione pubblica con punti di vista spacciati per verità bibliche,sondaggi commissionati ad hoc,assoluta mancanza dello scomparso contraddittorio,puntuale "coglionatura" degli assenti rappresentanti della prima forza politica del paese,e ospiti con tutte e due "le mani in pasta",NO!!!

Oggi si spiegava apertamente agli italiani il cosa devono fare,come e quando devono farlo,e non contenti si presentava anche la "via di uscita" dallo stato di empasse politica in cui si trova il paese.
Naturalmente tutto quanto visto non ha nulla a che fare con il benessere dello stato e dei suoi cittadini,ma serve solo alla salvaguardia di tutta la serie di interessi precostituiti della "CASTA",e di tutti coloro si nutrono delle "BRICIOLE" che questa lascia appositamente cadere dalla propria tavola.
Ricordando a tutti che l'Italia è dopo Botswana e Niger al 57mo posto su 179 Paesi nella classifica della libertà di stampa,mi viene un . . . . CHE TRISTEZZA!!!
 
Con mantenimento dello statu quo si intende un duraturo stato di equilibrio, che può variare a favore dell'uno o dell'altro, mantenendo comunque un equilibrio.

In politica lo STATUS QUO viene utilizzato soprattutto per indicare, spesso negativamente, una situazione di immobilismo, il più delle volte originata da convenienze di compromesso tra le parti.
(rif.) In modo che gira e rigira tutto rimanga com'è.
 

Nessun commento:

Posta un commento