domenica 7 luglio 2013

LA CACCIA ALLE STREGHE 2.0 ! ! !



La notizia è apparsa oggi sulla prima pagina del quotidiano Libero, che la titola con un evocativo: "VOGLIONO VIETARE LA GNOCCA"!!!  Sul quotidiano viene spiegato che a firmare il testo sono alcune senatrici del partito democratico, tra cui la vicepresidente di palazzo Madama, Valeria Fedeli, seguita da Silvana Amati, Manuela Granaiola,e Daniela Valentini. Il titolo del DDL è : “Misure in materia di contrasto alla discriminazione della donna nelle pubblicità e nei media”. 

Si tratta in sintesi di vietare Belen in ogni sua apparizione. Oscurare Uma Thurman che si beve un'acqua tonica. Bruciare a mò di strega ogni immagine di Letitia Casta che reclamizzava un profumo di due stilisti italiani. Seppellire sotto colate di cemento lo spot di una marca di jeans girato da una sensualissima Megan Fox. Tremate, tremate,le streghe son tornate. A volere scatenare la NUOVA INQUISIZIONE e fare roteare come negli anni ‘50 le forbici della censura è il suddetto SABBA di senatrici del Partito democratico.

E chi farà mai rispettare il "MERLINIANO" divieto? «Il ministro delle Pari opportunità, anche su denuncia del pubblico, di associazioni e di organizzazioni, nonché di ogni altra pubblica amministrazione che vi abbia interesse in relazione ai propri compiti istituzionali».
Ad applicare le sanzioni ci dovrebbe pensare una apposita sezione-commissione «per il contrasto alla discriminazione della donna nella pubblicità e nei media», istituita all'interno della Autorità garante della concorrenza e del mercato, che avrebbe perfino POTERI DI CENSURA PREVENTIVA.

PRATICAMENTE UN MO.RI.GE CON SUPERPOTERI
 La commissione nel caso apporrà un "APPOSITO BOLLINO" a «certificare la conformità del messaggio pubblicitario a criteri di qualità e finalità socio-educative per linguaggio, immagini e rappresentazioni, in linea con i criteri di tutela della donna stabiliti dalla presente legge».
Non contente le "MEGERE" hanno stabilito che gli operatori pubblicitari che non rispetteranno i divieti di spot e manifesti saranno puniti «con L'ARRESTO  fino a TRE MESI e con L'AMMENDA  fino a 5 MILIONI DI EURI»!!!

Tremate,tremate,le streghe son tornate!!!

Nessun commento:

Posta un commento