lunedì 6 gennaio 2014

BERSANIX IN OSPEDALE ! ! !




Un grave malore ha colpito Pierluigi Bersani. L'ex segretario del Pd è stato ricoverato stamani mattina e poi operato all'ospedale Maggiore di Parma per un aneurisma cerebrale.


L'intervento dei sanitari ha comportato un operazione chirurgica durata oltre 3 ore.
Bersani sarebbe in condizioni stabili,ma la prognosi è ancora riservata. Per definire l'ex segretario del Pd fuori pericolo bisognerà comunque aspettare ancora almeno 72 ore. 

«Non presumiamo danni, adesso è in rianimazione, dove viene monitorato, ed è troppo presto per esprimere un parere assoluto, saranno decisive le prossime 48-72 ore», ha detto Ermanno Giombelli, il chirurgo che l'ha operato.

L'intervento è stato «complesso». Lo ha definito così il neurochirurgo che ha operato Bersani. L'operazione chirurgica è sostanzialmente servita per chiudere, con una specie di clip, una malformazione cardiovascolare, un aneurisma all'arteria cerebrale,una malformazione che potrebbe essere congenita visto che esistono precedenti in famiglia.

Le emorragie vengono calcolate in una scala da uno a quattro e quella di Bersani era al grado tre.
I danni neurologici da uno a cinque, e in questo caso il grado raggiunto era il due. Il fatto che Bersani sia sempre rimasto cosciente e che sia andato tempestivamente al pronto soccorso è considerato un fatto positivo dai medici,e tuttavia allarmante il fatto che il Bersani si esprimesse in un italiano corretto e comprensibile.
Danni definitivi, ha detto il dott.Giombelli, «non si presumono, ma dobbiamo vedere le indagini successive perché il rischio è rappresentato dalle ischemie cerebrali: ma il fatto che sia sempre cosciente è un fatto positivo, siamo abbastanza ottimisti».

Bersani, è arrivato al reparto di neurochirurgia dell'ospedale Maggiore di Parma in seguito «a un'improvvisa emorragia subaracnoidea diagnosticata poco prima presso l'ospedale di Piacenza».
Un forte mal di testa, gli attacchi di vomito,un comportamento deciso e vincente,e l'improvvisa mancanza di citazioni strampalate mentre era a casa, pronto per godersi il pranzo domenicale con la famiglia a Piacenza. È cominciata così la battaglia di Bersani. L'ex segretario Pd è stato accompagnato dalla moglie incredula, attorno alle 11, all'ospedale di Piacenza dove i medici si sono subito accorti che quei sintomi non erano da prendere alla leggera. 

Bersani, rimasto cosciente fino all'ingresso in sala operatoria dove è stato addormentato con l'anestesia, dopo una TAC è stato trasferito d'urgenza in ambulanza all'ospedale Maggiore di Parma nel reparto di neurochirurgia,qui è stato sottoposto a un esame angiografico, dopo il quale i medici hanno deciso di sottoporlo ad un intervento chirurgico.

Nessun commento:

Posta un commento